Sistema ciclopedonale

La pianificazione, lo sviluppo, il completamento e la gestione ottimale del sistema ciclopedonale provinciale sono una delle attività prioritarie della strategia bike&walk per una diffusione della mobilità leggera e per una riprogettazione del territorio attraverso la lentezza


L’idea di sistema ciclopedonale per la provincia di Varese

VENTOlab - Politecnico di Milano
VENTOlab - Politecnico di Milano

La Provincia di Varese intende:

  • dotare il territorio di una serie di dorsali ciclopedonali di livello provinciale complete, continue e collegate tra loro;
  • indirizzare la realizzazione di nuove piste ciclopedonali d’interesse provinciale, nonché gli interventi di manutenzione sui tratti esistenti verso criteri omogenei di progettazione (es. per la scelta degli elementi e dei materiali, nonché della segnaletica e dei servizi di supporto all’infrastruttura);
  • favorire lo sviluppo di interconnessioni tra le dorsali e gli altri sistemi ciclopedonali, ciclo escursionistici ed escursionistici sia di livello superiore (es. regionali e delle altre provincie, nazionali ed internazionali) che di livello inferiore ovvero tra le dorsali ed i centri abitati, i siti di maggiore interesse paesaggistico, i poli attrattori come zone industriali, istituti scolastici, università, ospedali e le stazioni ferroviarie e/o gli altri servizi d’interscambio modale);
  • favorire l’intermodalità leggera ovvero gli spostamenti ciclopedonali abbinati al treno, al tpl, al bike sharing, ecc. attraverso un sistema ciclopedonale il più possibile servito e collegato alle stazioni ferroviarie, al TPL e agli altri servizi come il bikesharing, ecc.;
  • realizzare e coordinare lo sviluppo di servizi di supporto ai ciclisti ed ai pedoni in prossimità delle dorsali ciclopedonali;
  • sviluppare un modello di gestione delle dorsali ciclopedonali provinciali efficace e sostenibile di gestione, che consenta una manutenzione ed un miglioramento progressivo della qualità dei tratti di piste ciclopedonali realizzati;
  • sviluppare un’immagine coordinata del sistema ciclopedonale provinciale ovvero delle sue dorsali e dei relativi elementi per renderlo il più possibile riconoscibile (es. loghi, cartografia, segnaletica, ecc.).

Dorsali ciclopedonali provinciali

Le dorsali sono l’elemento portante del sistema ciclopedonale provinciale e devono possedere le seguenti caratteristiche:

  • continuità e linearità del percorso;
  • valenza sovralocale ovvero un tracciato medio/lungo chilometraggio che interessi più Comuni ed uno o più ambiti paesaggistici (es. lacuali, montani, fluviali, collinari, urbani, ecc.);
  • connessione con gli altri sistemi ciclopedonali delle provincie confinanti, regionali ed internazionali (Repubblica e Cantone Ticino, Eurovelo);
  • connessione con gli itinerari ciclo escursionistici e ciclo sportivi, escursionistici (percorsi per mtb, trekking, cammini, ecc.) e con gli itinerari secondari (es. piste ciclopedonali comunali);
  • connessione con i principali centri abitati;
  • connessione con gli altri sistemi di mobilità sostenibile (treno, navigazione, tpl, ecc.) per favorire l’intermodalità;
  • elementi strutturali, materiali e servizi della pista ciclopedonale il più possibile uniformi lungo tutto il tracciato della dorsale;
  • integrazione con il sistema delle aree protette, della rete verde e in generale con il paesaggio e le varie componenti ambientali del territorio (sistema forestale, sistema idrico, ecc.);
  • riconoscibilità attraverso un’identità visiva ed un sistema di promozione della dorsale uniforme (logo, segnaletica, pannelli informativi, cartografia, ecc.) e coordinato rispetto alle altre dorsali ovvero all’intero sistema ciclopedonale provinciale;
  • presenza di un soggetto competente per la realizzazione della dorsale (oppure di accordi condivisi tra più soggetti);
  • presenza di un modello unico e condiviso di gestione, manutenzione e sviluppo della dorsale.

Sulla base di un lavoro di monitoraggio dei tratti di piste ciclopedonali realizzati e delle progettualità attive, di analisi territoriale e di confronto con i vari soggetti del territorio, la Provincia di Varese propone di strutturare il sistema ciclopedonale provinciale secondo il seguente schema e cartografia di sintesi che fornisce delle semplici indicazioni di massima sui tracciati delle dorsali, soprattutto per quei tratti dove l’iter progettuale non è ancora giunto alla fase di approvativa/autorizzativa.

Sistema delle dorsali ciclopedonali della provincia di Varese: schema

Sistema delle dorsali ciclopedonali della provincia di Varese: cartografia

Le dorsali

Valle Olona Laghi-Varesini.jpg Lago Maggiore Malpensa Saronnese Piambello Torrente Lura Valle Ticino Valli del Verbano Varesina

Per approfondire…

Portale di cartografia on-line della Provincia di Varese
Home page